Roma Fiction Fest 2012

Dopo diverse settimane di attesa, ecco la prima news.
Anche quest’anno sia Alessandro che Vittoria sono candidati al Roma Fiction Fest 2012 come miglior attore e miglior attrice.
Iniziamo con una breve descrizione dell’evento (tratta dal sito ufficiale) che ormai da tanti anni premia le migliori fiction e i migliori artisti del nostro Paese.
“Il RomaFictionFest è il più importante festival internazionale dedicato alla fiction tv. La VI edizione si svolgerà a Roma da domenica 30 settembre a venerdì 5 ottobre 2012 presso l’Auditorium Parco della Musica di Roma. Manifestazione originale per la varietà del programma e per il rigore della selezione artistica, in sole cinque edizioni il RomaFictionFest si è affermato a livello internazionale nel panorama degli eventi dedicati all’audiovisivo, come importante punto di riferimento per pubblico, operatori del settore, talent nazionali ed internazionali. L’evento è promosso dalla Regione Lazio e dalla Camera di Commercio di Roma ed è organizzato da Sviluppo Lazio e Associazione Produttori Televisivi (APT). L’obiettivo è di valorizzare risorse e competenze della migliore produzione nazionale, per promuovere a livello mondiale l’eccellenza televisiva italiana. Anche grazie al RomaFictionFest, la Regione Lazio sempre di più si propone come il punto di riferimento ineludibile dell’intero settore creativo ed industriale dell’audiovisivo, un polo attrattivo del grande mercato internazionale della qualità televisiva e un laboratorio unico di nuove occasioni di formazione e di lavoro altamente specializzato per le nuove generazioni.”

Già negli anni precedenti, sia ad Alessandro che a Vittoria sono stati assegnati i seguenti premi.
Qui la photogallery dell’evento, anno 2010:
1. MIGLIORE ATTORE PER LA CATEGORIA MINISERIE ad Alessandro Preziosi per Sant’Agostino (2010)
2. MIGLIORE ATTRICE PER LA CATEGORIA MINISERIE a Vittoria Puccini per Tutta la verità (2009)
3. MIGLIOR SERIE LUNGA Regia di Marco Turco, protagonisti Fabrizio Gifuni e Vittoria Puccini C’era una volta la città dei matti (2010)

Qui la photogallery dell’evento, anno 2011:
1. Presentazione della fiction Un amore e una vendetta (2011, regia di Raffaele Mertes, protagonisti Alessandro Preziosi, Anna Valle e Lorenzo Flaherty).

Come scritto all’inizio dell’articolo, anche quest’anno sia Alessandro che Vittoria sono candidati al Roma Fiction Fest 2012 nelle seguenti categorie:
1. MIGLIORE ATTORE PER LA CATEGORIA MINISERIE ad Alessandro Preziosi in Un amore e una vendetta (2011).
2. MIGLIORE ATTRICE PER LA CATEGORIA MINISERIE a Vittoria Puccini in Violetta (2011).

Image and video hosting by TinyPic

Ecco le istruzioni per votare Alessandro e/o Vittoria nelle loro categorie.

1. Aprite il link seguente:
http://www.concretaconcorsi.it/romaff2012/voto.php
2. Selezionare i nomi cliccando con la freccetta del mouse nel cerchietto;
Image and video hosting by TinyPic

3. Cliccare su “Continua” in fondo alla pagina;
4. Compilare il tutto.
Image and video hosting by TinyPic

I voti a disposizione sono dieci. Ricordiamo che si può votare fino al 17/09/2012.

Nel frattempo vi lasciamo un piccolo riassunto dell’evento Roma Fiction Fest degli anni precedenti, in cui Alessandro e Vittoria hanno già ricevuto diversi premi.

Roma Fiction Fest- Le nominations di Alessandro e Vittoria (2010/2012) from AleVitto_FanClub on Vimeo.

Grazie per la vostra pazienza,
lo Staff.

Annunci
Pubblicato in Eventi | Lascia un commento

Pantene: dettagli, backstage e screencaps dello spot

Già in passato mi è capitato di incontrala diverse volte in occasione dell’uscita di qualche suo film e sin dalla primissima volta ho pensato, e continuo a farlo, che Vittoria sia una delle più belle donne che i miei occhi abbiano mai visto. Elegantissima (ieri vestita Miu Miu), eterea, impostata nei movimenti ma disponibilissima e con un sorriso magnifico, la Puccini rappresenta per me un’icona di bellezza e pure i suoi capelli.. anche quelli, si, sono degni di nota. C’è da dire che per tutto il giorno c’era chi li acconciava, phonava, lucidava e quant’altro ma.. chissefrega?! Il risultato è quello che conta. Sempre.

Marco Piraccini (lafamatifabella)

Lo scorso 4 luglio è stata ufficializzata la notizia dell’ingaggio di Vittoria come nuovo volto Pantene durante una conferenza stampa milanese da cui sono tratte le foto qui sopra. I dettagli dell’accordo, resi noti da Today Pubblicità, prevederebbero una campagna promozionale della durata di due anni, articolata sui principali mezzi di comunicazione italiani (non solo televisione, quindi, ma anche carta stampata).
La scelta di Vittoria sarebbe giustificata dalla bellezza e dalla salute dei capelli, spesso sottoposti a stress sul set e durante i vari servizi fotografici.
Per il primo flight dello spot dovremo attendere fino al prossimo settembre, ma per ingannare l’attesa godiamoci il backstage che ci regala Style.it!

Come al solito potrete trovare gli screencaps del video nella nostra gallery.

Pubblicato in Uncategorized | 1 commento

Vittoria testimonial di Pantene 2012

Dopo che ieri Elle.it ha dato l’annuncio che Vittoria sarà il prossimo testimonial Pantene arrivano oggi, puntualissime, le prime foto dello spot sul sito di Vogue.
Ad accompagnare queste meravigliose immagini ci sono due interviste: la prima rilasciata via chat a Elle.it e la seconda, più lunga, sempre a Vogue. Una piccola parentesi più glamour, quindi, si apre sul set di “Altri tempi”, la minifiction per Rai 1 che Vittoria sta girando in questi giorni a Torino.


Attrice in carriera, mamma di una bellissima bambina e ora anche nuovo volto Pantene. La splendida Vittoria Puccini ci racconta la sua beauty routine, dall’immancabile crema idratante all’indirizzo segreto dove fuggire in cerca di relax…

La parte di te che ti piace di più?
I capelli, indiscutibilmente

Quella che cambieresti…
Qualche tempo fa c’erano delle cose che mi piacevano meno, adesso ho raggiunto un buon grado di accettazione di me stessa e sinceramente non c’è qualcosa che vorrei cambiare.

La tua beauty routine mattutina?
Sicuramente non rinuncio mai a prodotti idratanti viso e corpo e a quelli per la pulizia del viso. Abitando in città la sera per me è fondamentale detergere bene il viso per eliminare ogni traccia di smog.
Poi, se parliamo di capelli, devo ammettere che, a causa di shooting, set cinematografici, ecc, lo stress è quotidiano; per questo shampoo e balsamo non mancano mai, anche ogni giorno. In più utilizzo un prodotto senza risciacquo una volta a settimana o più, a seconda delle necessità.

A tavola ti piace…
Mangio di tutto cercando però di avere un’alimentazione sana. Sono fortunata perché non sono particolarmente golosa, mi piacciono moltissimo le verdure e direi che questo è un gran vantaggio!
L’ultimo prodotto che hai scoperto?
La linea Pantene Pro-V Aqua Light. Adoro il suo profumo, ma anche la morbidezza che lascia. E’ una differenza che si nota e si tocca con mano.

Mai senza….
Prodotti idratanti e, ovviamente, Pantene Aqua Light.

Il tuo make up ideale?
Nella vita privata non mi trucco anche perché non ne sono capace! Per le occasioni di lavoro invece mi piace truccarmi ma preferisco un trucco leggero.

Fai sport?
Ho un magnifico personal trainer, Ennio, che mi segue nel mio allenamento che faccio a casa e che consiste in esercizi a corpo libero, stretching, flessioni e pesi.

Vai pazza per…
Vado pazza per i weekend in campagna con la famiglia, i cugini, gli amici e tanti, tanti, tantissimi bambini…..

Fuga in una spa …
Fonteverde a San Casciano dei Bagni, trattamenti meravigliosi e relax sulle colline della mia adorata Toscana.
4 Luglio 2012, alias Luciana_Caramia


Maglietta bianca e pantaloni rosa. Vestiti normali per una bellezza straordinaria. Tra lentiggini e occhi verdi si fa spazio un sorriso largo, autentico e disarmante. Parla delle cose più sue, Vittoria, e viene fuori un lieve accento toscano. Poi ride e riflette prima di rispondere. L’attrice fiorentina, protagonista dell’ultimo film di Ferzan Ozpetek, personaggio di Muccino, Avati e Rubini, è testimonial del marchio Pantene fino al 2014. Cura i suoi capelli da sempre e quando si vede bella è perchè accanto ha sua figlia.

Se dovessi spiegare a tua figlia cos’è la bellezza, cosa le diresti?
Speriamo che me lo chieda il più tardi possibile! No, a parte gli scherzi, con tutto quello che si vede in televisione, sitcom varie con ragazzine che si truccano, i bambini sin da piccoli hanno un’idea di immagine e bellezza. Mia figlia, ad esempio, inizia già a chiederselo: vede il lavoro che faccio, quindi la preparazione, il trucco, i capelli, per cui ha chiaro cosa sia l’immagine forse, più che la bellezza. Vorrei che capisse che la bellezza va sempre associata alla diversità. Non può e non deve esserci un canone unico e assoluto a cui ispirarsi; ognuno è portatore di un certo tipo di bellezza, che va rispettato a prescindere. Non bisognerebbe mai cercare di trasformarsi o non assecondare la propria natura. Valorizzare ciò che sia ha può aiutare ciascuno ad esprimere meglio la propria bellezza e a tirare fuori la propria unicità senza mai sconvolgerla. Ci si arriva con gli anni, in determinati periodi della vita come l’adolescenza si fa fatica ad accettarsi, magari ti guardi e trovi solo i difetti senza vedere il buono ma bisogna passare anche attraverso questi momenti per arrivare a capire la propria diversità e accettarla. E così diventi più bella.

Una persona, un oggetto e un luogo che ti fanno sentire bella.
Sicuramente mia figlia: in tutte le foto in cui sono con lei mi vedo sempre bella. Per quanto riguarda gli oggetti non saprei, non ho feticci che devo sempre portare con me, non riesco a legare un oggetto alla bellezza. Per quanto riguarda i luoghi, invece, ho dei posti in cui, se vado lì, non so come, mi sento bene. Sicuramente Firenze, casa mia, e tutto ciò che si trova attorno a quella zona. Ecco: lo specchio di Firenze è uno specchio che mi piace. Mi restituisce un’immagine che amo.

Un ricordo personale legato ai tuoi capelli?
Ho passato varie fasi: da bambina ero liscia, nel periodo dell’adolescenza sono diventata molto riccia, con la gravidanza sono tornata più lisca. Quando li asciugo naturalmente i miei capelli sono comunque mossi. C’è stato un periodo in cui ho tentato, con scarsissimi risultati perché sono negata con tutto ciò che è manuale, di farmi frange bombatissime che risultavano regolarmente agghiaccianti. Ora invece ho fatto pace con i miei capelli e mi piace da morire averli mossi, li tengo sempre al naturale. La mia compagna di banco delle medie aveva i capelli perfetti, lunghissimi e neri e riusciva sempre a farsi delle frange perfette. Io che poi sono piena di vertigini che non riuscivo mai a eguagliare la sua frangia. Avevo il mito della frangia della mia compagna di banco! Ecco, questo è il primo ricordo che mi viene in mente.

Cosa significa per te essere il volto di un brand per capelli?
Sono onorata di poter essere il volto di questo marchio in Italia quando all’estero è rappresentato da attrici importanti, brave, donne bellissime come Liv Tyler ed Eva Mendes. Sono felice di essere testimonial di qualcosa che effettivamente io curo molto da sempre. Non è come fare la pubblicità a uno yogurt quando lo yogurt non lo mangi e ti fa schifo; ho sempre dato molta importanza alla cura dei miei capelli anche prima di cominciare a fare questo lavoro. E ora, ovviamente anche di più: i miei capelli sono sottoposti a qualsiasi tipo di stress per servizi fotografici, quando mi pettinano per i film, senza contare smog e inquinamento che li rovinano incredibilmente.

In che modo ti prendi cura dei tuoi capelli?
Ogni giorno uso shampoo e balsamo. Per me è una routine quasi obbligatoria, una necessità vitale, altrimenti non li pettino. Una volta alla settimana o più utilizzo una maschera idratante ristrutturante e poi, ad esempio, lo spray di questa linea che metti la sera prima di dormire e che nutre i capelli durante la notte. Quelli che a me piace di questi prodotti è che non appesantiscono i capelli: avendone tanti se uso trattamenti molto intesivi e forti rischio poi di avere capelli-monoblocco immobili, invece con questa linea finalizzata a dare nutrimento hai capelli sani, morbidi e luminosi senza essere appesantiti. Per cui sono leggeri, si muovono con te e ti danno questo effetto di piega naturale e fresca.

Il tuo rituale di bellezza privato?
La mia attenzione è rivolta soprattutto ai capelli e alla pelle. La pulizia della pelle prima di andare a dormire e l’idratazione sono per me fondamentali. Basta guardare quello che rimane sul cotone quando uno pulisce la pelle. idratazione perché protegge la pelle, dall’esposizione al sole d’estate e dal freddo di inverno. Per i appelli non mi limito a lavarelli ma uso quotidianamente prodotti che nutrono soprattutto le punte, per dare loro corpo.

Se pensi ai personaggi che hai interpretato nella tua carriera oppure ad altri film in generale, che capelli ti piacerebbe avere?
In un film mi piacerebbe moltissimo avere i capelli di Nicole Kidman, quel rosso tiziano che aveva in Ritratto di Signora. Nella vita non li ho mai modificati tanto: mi piace averli al naturale. Fedeli a me stessa.

Vittoria Filippi Gabardi

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , , , , , , | 3 commenti

Incontro alla FNAC di Napoli

Vi raccontavamo poche ore fa che la nostra efficientissima Mimma, insieme a molte altre ragazze della nostra pagina Facebook e del nostro forum, aveva potuto partecipare alla conferenza con Alessandro tenutasi questo pomeriggio presso la libreria FNAC di Napoli.
Ecco il suo resoconto e le foto che ha scattato la sua amica Mary Burns. Per ringraziare Mary vi lasciamo l’indirizzo della sua bellissima pagina Facebook, ricca di splendide foto a cui dare un’occhiata.
Come al solito trovate le fotografie in HQ cliccando sull’anteprima, che vi riporterà alla nostra gallery.

Eccomi qui per raccontarvi quest’incontro prezioso

Arrivo alla FNAC verso le 17.30, mi reco nello spazio “FORUM”.
La stanza era piccolina (30 posti più o meno), difatti tantissima gente è stata costretta a stare in piedi.
Il lato positivissimo è stato averlo faccia a faccia per un’ora e mezza .
Mi ha riconosciuta! Appena si è seduto mi ha fatto “ciao” con la “manina”
La conferenza è stata interessantissima, il direttore ha elogiato tanto il nostro Ale affermando che nonostante abbia tanta popolarità conserva il suo essere anti divo ed è per questo che era onorato e felice di averlo lì
Ale ha raccontato e descritto con molta disinvoltura il suo pensiero sul teatro, affermando in maniera molto decisa: “L’ITALIA HA BISOGNO DEL TEATRO”, ha anche parlato del suo Cyrano affermando nuovamente che questa nuova avventura è stata impegnativa e soddisfacente, ma sopratutto ha avuto un tocco di leggerezza tale da far appassionare tutti.
Dopo la conferenza si è fermato a fare foto ed autografi, si è
avvicinato e mi ha detto “Ciao piccolina”e mi ha dato un bacino,abbiamo fatto la foto
Andava di ftrettissima (doveva prendere il treno per Roma).
Il destino molte volte ti fa venire infarti se vuole, ecco questa è stata una di quelle.
Il mio papà era fermo proprio dov’era lui, quindi lo rivedo e lo risaluto, ma non è mica finita! Salgo in macchina (nel frattempo lui si era allontanato e voltato), mio papà mette in moto e passiamo di fianco a lui… a quel punto lui si volta e mi manda due baci con la mano dal finestrino e io ricambio.
Chiedo scusa per la punteggiatura e co, sono ancora in titl!

Naturalmente se altri utenti vorranno inviarci del materiale raccolto oggi aggiorneremo il post con piacere!

Pubblicato in Eventi, With love | 2 commenti

Fotografie di Laura Sciacovelli per Rolling Stone

Image and video hosting by TinyPic

Fonte: http://www.lorenzoangelucci.com/index.php
Credits: Laura Sciacovelli

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Servizio fotografico di Alessandro Moggi

Credits: Alessandro Moggi
Servizio tratto dalla rivista “Fonteverde”.
Ringraziamo il signor Moggi per la cortese autorizzazione accordataci.

http://www.alessandromoggi.com/

Edit: a questo indirizzo, da pagina 34 in poi, potete visualizzare il servizio completo e leggere l’intervista.

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , , , | 2 commenti

Ricominciamo da Napoli con un racconto speciale!

Oggi puntata speciale di “Raccontaci di Cyrano” per spiegarvi nel dettaglio, attraverso le parole della nostra Mimma, come è avvenuta la consegna del nostro regalo di compleanno! Buona lettura!

Vi racconto un pochetto la mia serata “Cyraniana”
Una volta arrivati a teatro, attendo per pochi minuti l’arrivo delle mie amiche.
Ci accomodiamo in sala e dopo una decina di minuti inizia lo spettacolo. Non vi svelo nulla sullo spettacolo perchè non so quanti e quali di voi devono ancora vederlo, vi dico soltanto che il nostro “Cyrano” tira assai bene di spada e soprattutto ha una versatilità nelle imitazioni che fa davvero “paura”
Bando alle ciance, so quello che volete sapere, arrivo al cuore della serata, al momento topico
A fine spettacolo ci rechiamo fuori dal teatro per fiondarci alla porta dalla quale escono gli attori, a malincuore scopriamo che non possiamo accedervi, ma come dico sempre io “mai sottovalutare le proprie amiche, soprattutto se si mettono in testa di farti incontrare il tuo idolo!” .
Così le mie amiche riescono a farmi entrare nella saletta e lì attendiamo Alessandro.
Io ero sull’attenti con il nostro regalo ben stretto tra le mani
Dopo 15 minuti vediamo scendere Ale (sceso per ultimo).
Appena ci vede si avvicina,mi riconosce dicendomi “Ciao, come stai? Sei sempre uguale!”,lo salutiamo e gli auguriamo BUON COMPLEANNO! A quel punto gli dico “Tieni Ale, questo è per te ” con un sorriso smagliante apre la busta e prende il DVD, lo guarda rapito con gli occhi luccicanti e duce “Grazie, mi sono venuti i brividi, è bellissimo!! L’hai fatto tu?” Io: “Non da sola, il forum è molto grande e questo è da parte di tutti noi” a quel punto lui mi da un bacio e mi abbraccia e mi dice ancora “Grazie è bellissimo!!”.
Facciamo la foto e poi si dedica alle altre fans
E’ andato via quasi subito con il nostro regalo ben stretto (era affamato)
Missione compita cari utenti, prima vittoria portata a casa!!!!!!

Mimma, dal forum





I racconti, però, non sono finiti. Anche Serena C. ci ha fatto arrivare il suo, corredato da due bellissime foto e dall’autografo che ha ricevuto la sera del 18 aprile.


Ciao ragazze io sono andata allo spettacolo di ieri, al Bellini ovviamente,
quello delle 17.30… Ero lì fuori dalle 16.30 o prima ancora xD Comunque erano
circa le 17.00 passate credo non ne sono sicura e all’improvviso il mio ragazzo
dice “Eccolo Alessandro Preziosi” ma io credevo stesse scherzando e non mi giro
e lo sento urlare “Ciao Ale!”, a questo punto mi giro e ce l’ho di faccia O_O
Stavo morendo, ovviamente il cuore a 1000 e il respiro affannato ahahah a
stento ho detto Ciao! Ero talmente nel panico che il mio ragazzo ha dovuto
chiedere la foto al posto mio!! Abbiamo fatto la foto e lui mi ha chiesto se
ero venuta a vedere lo spettacolo, ho risposto di sì e ha detto “Bene! :)”, poi
gli ho chiesto l’autografo ma ha detto “No, dai una cosa alla volta, non ce la
faccio, dopo ciao!!” Ed è scappato 😦 Però io ero comunque emozionatissima
ragazze è indescrivibile!! Poi abbiamo visto lo spettaccolo… Inutile dire che
era stupendo, voi già saprete che lui è bravissimo a recitare, davvero, mi ha
impressionata, ero in un altro mondo totalmente sconnessa dalla realtà.. È
stato magico… Finito lo spettacolo sono uscita ma mi avevano detto che lui
non sarebbe sceso perchè dopo mezz’ora gli iniziava l’altro spettacolo e aveva
da fare quindi, pretendevo l’autografo, e mi ero organizzata con il mio ragazzo
che andavamo a mangiare una pizza e aspettavamo la fine del secondo spettacolo
e poi mi veniva a prendere mia madre… Però mia madre mi disse che c’era una
parente che poteva accompagnarci lei dopo lo spettacolo e che era lì, quindi
sono tornata fuori il teatro per incontrarla.. E loo vedo!!! D: Di nuovo
tachicardia ahahah stavo morendo ancora ahah e lo fermo, lui mi prende la mando dicendomi “No non posso fermarmi
devo andare a mangiare” e se n’è andato 😦 Ma ovviamente io sono rimasta lì
perchè prima o poi doveva tornare per lo spettacolo!!! XD Lo fermo munita già
di pennarello e rigorosamente libro di Elisa di Rivombrosa alla prima pagina,
bianca ahah il mio ragazzo con la macchina fotografica eeee…. Mi fa
l’autografo ❤ ❤ ❤ Fa la sua firma e io dico "A Serena.." perchè ovviamente è
il mio nome xD E lui "scherzando" dice: "sei sicura?! eheh.." forse riferendosi
al fatto che stavo per svenire ahahahahah… Mi saluta dicendo Ciao e và
via… A quel punto torno a casa xD So che sono una noia però sono troppo
emozionata dovevo raccontarvelo!!! Sono contentissima non vedo l'ora che
ricapiti la possibilità!!! Ciao a tutte e grazie e complimenti per tutto quello
che fate… Per le info, le foto su entrambi i nostri idoli!! Siete
meravigliose un bacio ❤
Serena Cangiano da Facebook

Mille grazie ad entrambe! Ricordiamo che se volete condividere con noi le vostre impressioni sullo spettacolo o i resoconti dei vostri incontri con Alessandro è sufficiente inviarci in materiale alla mail indicata in “Contatta lo Staff”.

Pubblicato in Raccontaci di Cyrano | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , | 2 commenti

Buon compleanno, Alessandro!


In occasione del compleanno di Alessandro abbiamo deciso di aprire il consueto spazio dedicato ai vostri messaggi di auguri. Tutti i pensieri che ci avete fatto arrivare nelle scorse settimane, come vi avevamo promesso, sono stati raccolti in un videomontaggio ricco di immagini tratte dalle diverse rappresentazioni teatrali di questi anni. Il video è stato poi inserito in un DVD (un grazie speciale a Giulia, che ne ha gentilmente realizzato la copertina) e tutto il lavoro sarà consegnato questa sera ad Alessandro.
Appuntamento quindi a più tardi, quando, con un po’ di fortuna, vi annunceremo che la missione è stata compiuta.
Ecco le foto del nostro DVD, della busta e del biglietto:

Ecco il video-tributo realizzato dallo Staff per il compleanno di Alessandro. Alla fine troverete tutti i vostri auguri.

© Il tuo palcoscenico di emozioni. Un tributo da parte del Fan Club. from AleVitto_FanClub on Vimeo.

* Questo video NON è in vendita ma è solo un tributo realizzato da fans in occasione del compleanno di Alessandro.
Di conseguenza, non ha nessuno scopo di lucro.



Ed ecco tutti i vostri messaggi, grazie a tutti i partecipanti!

Tantissimi Auguri di Buon compleanno…..Alessandro! Grazie dell’emozioni che mi regali ogni qual volta reciti! Sei grande! Un abbraccio.
Francesca (da Taranto).

Da 15 anni, nel mio cuore brilla una stella…quella stella sei tu! Attraverso la tv ho conosciuto emozioni mai viste prima, il tuo sguardo riesce a penetrare lo schermo televisivo.
Da pochi anni quello sguardo sono riuscita a vederlo anche su un palco, grazie ancora per le emozioni che mi hai regalato, che mi regali e che mi regalerai…spero!!
Tantissimi auguri per uno splendido compleanno, passalo con le persone che ami! Un bacio.

Luisella (da Bari)

BUON COMPLEANNO CARO ALESSANDRO! Tanti auguri e buona fortuna per te ad i tuoi cari!
Sono molto felice per quel che sei! Perché tu sei la persona meravigliosa con un grande cuore!
Sei una speranza per molta gente! Sei grande un aiuto per I BAMBINI e i genitori!
Sei gentile, arguto e ironico sempre e per sempre! Sei un attore geniale, un fantastico papà ed un uomo molto simpatico! Sei veramente “UN MIRACOLO XXI SECOLO”!
Grazie per tutto! Ancora tutto il meglio!
Serenità, gioia e amore a te ed a tutta la tua famiglia!
Ti voglio bene!

Helena

TI AUGURO BUON COMPLEANNO E DI TROVARE TANTA GIOIA E SERENITA IN TUTTO QUELLO CHE FAI………E FARAI TANTO TANTO. AUGURI ALESSANDRO!
Franca G.

Caro Alessandro ci vorrebbero almeno un miliardo di mondi interi per esprimerti quanto ti voglio bene. Ti auguro tanta felicità e tanti successi nella tua vita. Un forte abbraccio Lilli.
Liliana P.

Tanti auguri di buon compleanno a te..unico esempio vivente..
GRAZIE per le belle cose che fai..
GRAZIE per i sorrisi che ci dai..
GRAZIE per le emozioni di tutti i giorni..
GRAZIE per la limpidezza dei tuoi occhi..
GRAZIE per quel saluto di quel 26 giugno e per la tua gentilezza nel firmarmi l’autografo
GRAZIE perché sei così…

Paola

Ciao Alessandro, mi scuso per il mio tono confidenziale, ma approfitto di questa opportunità che il fan club ci ha dato non solo per farti i miei migliori auguri, per il tuo 39 compleanno, ma anche per confidarti la mia grande stima nei tuoi confronti. E’ da molti anni che cerco di seguirti in ogni tuo lavoro e mi stupisco sempre di più della tua bravura e dell’umiltà che metti sempre al primo posto in ogni tua esibizione. In questi anni ho visto un Alessandro in crescita, sei diventato padre, uno dei migliori attori di questi anni, compagno(sei o sei stato) di una bellissima e bravissima donna e sono sicura che andando avanti ci regalerai sempre nuove e fantastiche emozioni. (Anche se non ti conosco, da fuori trasmetti tutte queste belle cose). E io non posso che ricambiare con un enorme GRAZIE DI CUORE!
E adesso, se mi permetti, vorrei darti un piccolo consiglio, quando sei malinconico o triste per qualsiasi ragione, ricordati che il tuo pubblico, i tuoi fan, come me, ti appoggeranno SEMPRE, magari anche se un po’ sciocco come pensiero, ti potrà aiutare sempre.
Non so se questo messaggio lo leggerai, ma con il cuore, ti auguro ti trascorrere nel migliore dei modi questo TUO giorno,così speciale.
Ancora auguroni, un bacio dalla Sicilia.

Laura

Ciao Ale, io non ti auguro “un buon compleanno” normale.
Credo che gli auguri siano una specie di “convenzionalità”, io ti auguro da oggi a 100 anni di essere l’uomo che sei, con i valori che hai.
Questo te lo dico con il cuore… Non cambiare mai, o meglio conserva quello che hai “raccolto”.
Auguri grande uomo!

Mimma

Ciao Alessandro, happy birthday ! Augurandoti, una miriade di sensazioni ed emozioni stupende, e tutto ciò che desideri, oggi e sempre !! Un abbraccione!
Agostina – tua fan dal 2000.

Buon compleanno Ale, mi porto dentro ancora l’ emozione del 2010 quando venisti a Caserta per l’ Amleto. E’ stato un onore ammirarti dal vivo e un onore ricevere il tuo autografo. Ti auguro tante soddisfazioni sul lavoro e nella vita, perché te le meriti, in bocca al lupo per tutto.
TerryTerry

Tanti Auguri di Buon Compleanno e spero che per la prossima stagione teatrale il tuo spettacolo possa arrivare anche qui in Sicilia!
Emanuelaeasy

Ciao Alessandro, augurissimi ,buon compleanno!
Giuggiola67

Buon compleanno Alessandro. Auguri affettuosi in questo giorno speciale.
Enre10

Hai una tappa importante da percorrere: vivere la vita! E sei solo a metà strada ma prima di raggiungere il tuo traguardo, ci saranno ancora tante felicità e gioie da vivere piene di dolci emozioni e sentimenti da condividere con le persone che ami. Ti auguro con tutto il cuore buon compleanno Alessandro.
*Vane92

Tanti auguri Alessandro e cento di questi giorni.
Pinarosa

Auguri Ale per i tuoi “primi” 39 anni, per un futuro pieno di gioia e soddisfazioni senza mai perdere il tuo lato scherzoso.
Auguri per il successo di Cyrano e per altri 100 personaggi ancora da interpretare.
BUON COMPLEANNO ALESSANDRO!!

Peonia49

Tantissimi auguri di buon compleanno Alessandro, con l’augurio che tutti i tuoi desideri si avverino e un in bocca al lupo per i tuoi progetti lavorativi!
Rosa

Caro Alessandro, ad una persona speciale come te non posso che augurare una vita piena di felicità, serenità, amore. Ti auguro di realizzare ogni tuo desiderio e di realizzarti sempre più nella vita privata e lavorativa.
Oltre a ringraziarti per le emozioni che regali a tutti noi attraverso i tuoi lavori, ti ringrazio soprattutto per il tuo impegno nel sociale.
Continua così.

Francesco.

Oggi è un giorno speciale, non che non lo siano tutti i giorni ma oggi è il tuo compleanno,
una data incisa ormai tra le pagine della mia vita. Scritta con una penna indelebile chiamata “amore”.
Ti auguro di trascorrere con felicità questo momento e tutti i giorni che verranno. Buon Compleanno.
P.S. GRAZIE per la tua bellezza, per la forza che ti rende unico, per i tuoi sguardi densi e i tuoi occhi così profondi.
Grazie perché mi fai sognare sempre.

Margherita

Ciao Alessandro!
Ti faccio i miei migliori auguri per il tuo compleanno, ma sopratutto ti auguro tutto il bene possibile per la tua brillante carriera.
Un grande bacio

Paola Maria

SEI UNICO. GRAZIE PER LE TANTE EMOZIONI CHE MI HAI DATO E CHE CONTINUI A DARMI.. TANTI AUGURI ALE!
Simona

Auguri di buon compleanno Alessandro! E complimenti per il successo che hai ottenuto con il tuo spettacolo teatrale quest’anno!
Giuseppe

Un grandissimo augurio per un anno ricco di soddisfazione a chi, da ormai tanto tempo, ci regala emozioni quotidiane. Spero con tutto il cuore che l’entusiasmo e la generosità che metti in ogni progetto ti vengano restituiti con gli interessi!
Un abbraccio,

Francesca

A te, che in ogni tua parola racchiudi il senso dei miei sogni.
A te, che con la tua intraprendenza sfidi il tempo per dare il meglio, perché con poche briciole e con tanta umiltà mi insegni che si possono realizzare grandi progetti.
A te, che con il tuo sorriso e la tua passione rendi il teatro della vita un’incantevole giostra dalla quale una volta saliti è difficile scendere.
A te che meriti un Buon Compleanno.
L’augurio di restare la persona semplice, grintosa e al di fuori di ogni conformismo, che ho avuto la fortuna e il piacere di apprezzare in ogni spettacolo.
AUGURI ALESSANDRO!!!
con stima e sincera ammirazione

Anna Grazia (22 enne ex liceale del Tito Livio che ha avuto l’occasione di salutarti a Brindisi e a Bari dopo il tuo magnifico Cyrano).

Un augurio speciale ad un grande artista! Buon compleanno Alessandro! Colgo l’occasione per farti i complimenti per il grande successo del Cyrano con la speranza di vederti interpretare altri mille personaggi con la stessa carica e la stessa bravura con cui rendi i tuoi personaggi straordinari.
Roro

∙ Tanta salute,amore, soddisfazioni e guadagni! Franca

Alessandro, ti auguro nella vita tutto e niente. Tutto il meglio ed il più bello e niente di male. Pavla

Pubblicato in With love | Contrassegnato , , , , , , , | 6 commenti

“Panariello non esiste”, la gallery

Ecco gli screencaps tratti dal programma “Panariello non esiste“, la cui seconda puntata è andata in onda questa sera su Canale 5.
Tema centrale della serata era l’amore, in tutte le sue forme. Non potevano certo mancare i versi del romantico Cyrano, apparso in un’inedita (o quasi…) versione moderna. A ricevere i suggerimenti del poeta, però, c’erano questa volta un Cristiano piuttosto indisciplinato e una Rossana molto diversa da quella di Valentina Cenni…

Dopo la pubblicità Alessandro ritorna intonando il ritornello di “50mila”, colonna sonora di Mine Vaganti interpretata da Nina Zilli, copresentatrice dello show. Ancora un paio di gags con il comico toscano e Alessandro saluta il pubblico, questa volta definitivamente.

Anche su Twitter tutti sembrano aver gradito la performance… noi abbiamo scelto i quattro cinguettii che ci piacevano di più.

Pubblicato in Ospitate | Contrassegnato , , , , , , | 2 commenti

Tutte le foto dal servizio di Gioia

Ecco la Gallery completa tratta dal settimanale Gioia numero 10 del 10 marzo 2012.
Nel servizio fotografico, realizzato da Bruno Barbazan, Vittoria indossa numerosi abiti delle principali case di moda italiane e straniere tra cui Valentino, Prada, D&G, Etro, Blumarine, Marella, H&M, Peuterey, Stella McCartney, Roberto Cavalli, Miu Miu, Gucci, SportMax, Diesel.
Sempre nello stesso numero della rivista potete leggere l’intervista astrologica curata da Francesca Tumiati.

Vittoria Puccini: se mi accetti, ti amo
Il sole in Scorpione la rende diffidente. L’ascendente Ariete la porta a ribellarsi. Il nuoto (che non c’entra con il tema natale, ma è la sua passione) la tiene a galla. Tutte cose da sapere per farla innamorare: “Non sopporto i giochi di proiezione, solo il rispetto mi seduce”

di Francesca Tumiati – foto Bruno Barbazan

Il suo oroscopo sul tavolo le strappa un sorriso che fende la timidezza e illumina un viso antico e contemporaneo, privo di trucco. I capelli ancora umidi spuntano dallo zucchetto nero di lana («Sono appena stata in piscina»). La storia è questa: c’è lo Scorpione muto come un sommozzatore, unico segno zodiacale che sguazza nella sofferenza. «Quando arriva, l’affronto fino a farmi male». Poi c’è l’Ariete, rosso di emozione come lo strillo di un neonato. Ribellione che ti esplode dentro e all’improvviso cambia le regole del gioco. «A me è successo a 18 anni e la mia vita è cambiata di colpo».

Depositaria di questa energia è Vittoria Puccini, Scorpione ascendente Ariete, appunto. Enigmatica contraddizione tra mistero e slancio. Inizia a parlare lentamente, attenta a pilotare la conversazione lontano dalla domanda che scotta. Scorpione stratega che inverte il gioco che si faceva da bambini, virando dal «fuochino-fuoco» verso l’acqua, che scioglie il disagio: «È il mio elemento, mi fa sentire in pace». Solo al pensiero si illumina: ecco la Magnifica presenza, proprio come il titolo del film di Ferzan Ozpetek che uscirà a metà marzo. Dove si narra della presenza misteriosa, forse spiritica, di una compagnia teatrale che si riunisce per le prove nell’appartamento abitato da un giovane aspirante attore. Lei è un’attrice sofisticata e freddina con un segreto doloroso che, a mano a mano, verrà alla luce.

Il film di Ozpetek parla di dolore e rinascita. Sembra calzare con il suo percorso.
È presto per dirlo. L’anno scorso è stato un periodo durissimo: la separazione, la perdita di mia madre, sto ancora elaborando molte cose. Sono una donna dai tempi lunghi. Lavorare con Ferzan però è stato molto stimolante, la sua regia gioca sulle emozioni, non ha regole, cambia le scene, rimescola le carte. Bisogna stare attenti a captare i vari segnali. Lui è maestro nel mescolare dolore e divertimento.

Anche lei ha le mani in pasta nel dolore?
Se ho un pregio è quello di non negarlo. Anzi, il dolore diventa una sfida, vado a stanarlo, raschio il barattolo. Ma è l’unico modo per superarlo.

Ce l’ha fatta?
Diciamo che sono a buon punto.

Venere in Capricorno, nel suo oroscopo, è la sentinella delle emozioni, maestra nel dare del «lei» al cuore.
Non sono da colpo di fulmine, se è quello che intende. Costruisco il rapporto nel tempo, non mi abbandono facilmente neppure con le amiche, figuriamoci con un amore. Prima di dire «ti amo» ne passa. Lo slancio mi affascina, ma il controllo domina.

A 18 anni però l’ascendente Ariete si è fatto sentire.
Sì, a quell’età ho sballato. I miei genitori, entrambi insegnanti, si aspettavano una carriera universitaria e io, dopo essere stata l’alunna perfetta, la figlia che non ha mai dato un problema, sono fuggita da Firenze a Roma per fare l’attrice.

La sua Luna in Leone ha bisogno del palcoscenico.
Sì, ma il mio desiderio più grande rimane quello di essere invisibile, libera dallo sguardo della gente.

L’invisibilità per un’attrice è a dir poco una iattura.
Io vivo in pieno questa contraddizione tra la voglia di passare inosservata e la presenza liberatoria sul palco.

Di cosa ha paura?
Di non essere accettata, un’ansia fin da ragazza. Ora ho imparato a difendermi dal disagio, dalla spirale di inadeguatezza. Ma sento che il lavoro da fare è ancora lungo.

Il set è una sfida estrema.
Sì, ma protegge. Mi sento schermata, la maschera del personaggio mi aiuta . Il problema esplode con le interviste , le promozioni dei film. Non sono mai stata una di quelle che quando entra in una stanza ha voglia di avere tutti gli occhi addosso. Da ragazza alle feste ero defilatissima.

La Puccini che fa da tappezzeria?
Diciamo che ho sempre tentato di stare in disparte. Poi, quando mi lancio, sono felice.

Con un uomo quando si lancia?
Quando sento di essere accettata e avverto il rispetto profondo, senza tutti quei giochi di proiezioni di desideri sull’altro. Ecco, a quel punto comincio a fidarmi. E mi lascio andare.

È gelosa?
Moltissimo, ma è un sentimento che mi mette in allarme perché succede quando il rapporto comincia a non funzionare.

Il partner professionale ideale?
Stefano Accorsi. Ho lavorato molto bene con lui. È generoso, aiuta senza ombra di competizione.

Ci parli della felicità.
Il giorno della nevicata su Roma: io e mia figlia con lo slittino a Villa Borghese. La sorpresa di una città affondata nel silenzio.

Ora a che punto è messa con l’autostima?
Ho fatto passi da gigante, ma sono ancora molto influenzabile. Cerco di non cacciarmi più in situazioni di disagio, mi ascolto, riconosco quello che mi corrisponde da quello che stona. Ho imparato a difendermi, a non farmi macinare dal gossip.

I rumors fanno parte del gioco.
Sì, ma qualcosa di tuo deve rimanere! Io ho bisogno di mettere dei paletti: basta parlare della mia separazione da Alessandro (Preziosi, ndr).

Ha già parlato tanto lui.
Per me, il silenzio è un valore importante. Ti fa vivere più serenamente.

Tutta colpa di Elisa di Rivombrosa.
È stato un trampolino straordinario, ma anche un’indigestione di popolarità, una tensione continua su quello che facevo, come mi vestivo. Che sofferenza.

Beh, lei ha alzato l’asticella del gossip fidanzandosi con Preziosi.
Non rinnego niente.

Marte in Vergine ha il baricentro solido.
Sì, ma è dura vivere con la sensazione perenne che, qualsiasi cosa tu dica sulla tua vita privata, ti si ritorce contro. Poi non ci sono regole per tutelare i bambini. Non basta una mascherina sugli occhi, in Francia sono molto più intransigenti. Non c’è fascetta che tenga. Qui vengono fotografati ovunque.

Vostra figlia come vive la celebrità ?
È sempre stata coinvolta nel nostro lavoro, le piace moltissimo stare sul set, sia con me che in teatro con Alessandro. È giusto che sappia perché la fermano per strada.

La verità. Anche sulla separazione?
Certo. I figli, se racconti bugie, ti sgamano.

Come è messa a sensi di colpa?
So tenerli a bada perché sono molto infidi. Non solo non risolvono niente, ma portano a fare scelte sbagliate.

Tipo ritornare sui propri passi.
No, non ho detto questo. I sensi di colpa portano fuori strada, però.

Il suo controllo corrisponde a un ordine maniacale?
Macché, sono disordinatissima, dopo due ore in una stanza di albergo è come se ci vivessi da anni. Mi destabilizza un altro genere di caos. Come il colpo di scena improvviso che scombina i programmi.

In mezzo a queste contraddizioni, che ruolo ha la bellezza?
Non mi trucco e vivo con i capelli sconvolti dalla piscina, però mi gratifica vedermi sofisticata nel film di Ozpetek o nelle foto di questo servizio.

Il film tratta un tema importante: la solitudine. A lei fa paura?
Io sto benissimo da sola, lo sono stata per tanto tempo, lo sento come una necessità. Il rischio è quello di farsi prendere la mano. E io esagero, scendo sempre troppo in fondo.

Cosa la riporta in superficie?
Il nuoto, mi tiene a galla in tutti i sensi. Non potrei farne a meno. Appena posso vado in piscina e faccio 80 -90 vasche, lentissima e senza mai fermarmi. Bracciate liberatorie, l’acqua è il mio elemento non solo zodiacale.

L’amicizia è un tema importante nel film di Ozpetek. Lei ha amiche?
Pochissime ma solide, affidabili, sono le compagne di liceo a Firenze, i miei punti di riferimento.

Tutto parte da Firenze.
È la mia tana: lì vive mio padre, i miei parenti. È la città dalla quale me ne sono andata, ma è quella in cui torno a rigenerarmi.

Su cosa scommette: la parte ribelle o quella che si assoggetta alle regole?
Mi dia tempo: vincerà la ribelle.

Fonte: Gioia

Pubblicato in Edicola | Contrassegnato , , , , , , , , , , | Lascia un commento